Thriller

Il bossolo d’ottone

13.00

Un anti giallo.
La storia di Vittoria, “la Volpe”, una donna che per il suo 40° compleanno si regala una pistola e un proiettile, uno solo, quello che dopo una mese cambierà la sua vita per sempre. Vittoria è, infatti, intenzionata a commettere un delitto e lo dice subito. Conosciamo dunque, fin dall’inizio, il nome dell’assassino e l’arma del delitto. Tutta da scoprire, invece, l’identità della vittima.
Finale drammatico.
Epilogo sconcertante.

CONSIGLIATO a chi ama il genere giallo ma è pronto a mettere in discussione le regole di questo genere. A chi sa apprezzare una storia in cui -citando Chandler- il delitto viene commesso per un motivo e non semplicemente per fornire un cadavere ai lettori.